Associazione Nazionale della Meeting Industry italiana

Food for Good

In cosa consiste Food for Good
Attraverso Banco Alimentare ed Equoevento Federcongressi&eventi mette in contatto i responsabili delle società di catering con la Onlus del territorio dove si svolge l’evento, affinché questa provveda al recupero del cibo in eccesso al termine del pranzo o della cena.

Stop agli sprechi di cibo negli eventi!
Tutti noi osserviamo con fastidio e senso di impotenza lo spreco di cibo al termine di un pranzo o una cena durante i convegni. Eppure i buffet devono essere ricchi e soddisfare l’occhio oltre al palato, il numero di persone che vi prenderanno parte non è mai certo e così troppo spesso grandi quantità di cibo finiscono nella spazzatura. Nel contempo vediamo allungarsi sempre più le file di persone bisognose alle mense dei poveri.

Oggi sprecare di meno si può
Dall’incontro con Banco Alimentare ed Equoevento Onlus abbiamo scoperto come ridurre al minimo gli sprechi alimentari negli eventi e dare una mano a chi ha più bisogno. Il progetto è semplice, non comporta grossi sforzi, né costi, avviene nel rispetto delle normative grazie alla Legge n.155/2003 detta del Buon Samaritano e alla più recente Legge Gadda n.166/2016.

COME ADERIRE AL PROGETTO
ADERENTI AL PROGETTO
Cibo recuperato ad oggi
164 K
Piatti pronti
10 K
Pane e frutta (Kg)
Partner del progetto
Project Liked by IMEX

  

IL PROGETTO DIVENTA UNA BEST PRACTICE EUROPEA

Food for Good è stata inserita tra le best practice della Piattaforma dell’UE sul tema delle perdite e degli sprechi alimentari

La Piattaforma è stata istituita 2 anni fa dalla Commissione europea nell’ambito del Piano d’azione dell’UE per l’economia circolareal fine di individuare, condividere e sviluppare soluzioni per ridurre lo spreco nella filiera alimentare così da contribuire a raggiungerel’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile di dimezzare lo spreco alimentare entro il 2030.